Notiziario aprile 2023 -Speciale Rwanda

Il Rwanda continua ad essere un paese apparentemente tranquillo perché gestito con autoritarismo da un governo che non dà grande spazio a coloro che non approvano i suoi metodi.
Pur nel grande ordine e nella faccia bella e moderna che si vuole mostrare ai visitatori che possono a Kigali apprezzare una città efficiente e ricca la popolazione dei villaggi continua a vivere in grandissime ristrettezze.
Ed anche la guerra cosiddetta a bassa tensione al confine col Congo si fa sentire, considerando che il Rwandaè grande quanto il Piemonte
e quindi le tensioni ai confini non sono comunque mai molto lontane.
In questo contesto,dopo la lunga sosta per il Covid, tra fine gennaio ed inizio febbraio 2023, siamo tornati finalmente in Rwanda!
Leggi il resoconto dei progetti clicca qui!