Scuola di calzoleria a Byumba

Il Centro Diocesano di Byumba per aiutare i giovani ad imparare un mestiere, è diventato una scuola professionale riconosciuta a livello governativo. Ad integrazione dei tre corsi già in funzione da alcuni anni  (parrucchiere, taglio e cucito e cesteria), ci stato richiesto di contribuire alla realizzazione di un corso annuale di calzoleria. Come Noi ha deciso di finanziare il laboratorio per la lavorazione del cuoio e la riparazione di calzature borsette e cinture, con l’obiettivo di permettere agli allievi di raggiungere in tempi brevi l’autonomia gestionale e finanziaria. Il progetto riguarda 25 giovani (8 ragazzi di strada,8 ragazze madri e …

Continue Reading

Togo – Pozzo per il villaggio di Bogou

Bogou è una località situata nel nord del Togo nella regione delle Savane, prefettura di Tandjouare, cantone di Bogou. La zona è circondata da aride montagne. Oltre il 92% della popolazione è rurale e agricola. Il vero problema della località è la mancanza di acqua che obbliga la popolazione a bere quella delle paludi e dei fiumi alimentando la cattiva salute dovuta a microbi e malattie. Abbiamo deciso di aiutare il villaggio di Bogou costruendo un pozzo d’acqua ad alimentazione manuale per distribuire acqua potabile a tutte le famiglie. I lavori saranno seguiti dall’ONG togolese APMED che ci ha supportato …

Continue Reading

Pozzo per i villaggi di Shabana e Butimba

La costruzione del pozzo è stata proposta a Come Noi dall’Abbé Jean Nepomuscene con la finalità di portare l’acqua in una zona dove si è creata una situazione di estrema penuria e gli abitanti sono costretti ad attingere acqua (sporca) da un ruscello ad alcuni chilometri di distanza. Dopo un’attenta analisi da parte del gruppo valutazione progetti, il finanziamento è stato approvato ed é stata inviata la prima tranche di € 15.000,00. I successivi trasferimenti di fondi dovranno essere preceduti da una precisa rendicontazione delle spese sostenute. L’Abbé Jean Nepomuscene, responsabile del progetto, seguirà personalmente l’andamento dei lavori. L’analisi geologica …

Continue Reading

Karibu Open cooperativa di catering sostenibile a Torino

Karibu Open è una cooperativa di catering sostenibile, che opera con l’obiettivo di favorire e accompagnare l’inserimento lavorativo di soggetti migranti sul territorio torinese. Per raggiungere un’integrazione concreta ed effettiva, si ritiene che essa debba avvenire durante l’intero processo: sia in ambiente lavorativo, all’interno di un’equipe e di una cucina professionale, sia in contesti sociali domestici, presso i fruitori del servizio catering, sia sulla tavola, nella creazione di menù variegati, che sappiano essere testimoni di identità diverse. La sostenibilità è il valore guida del progetto e costituirà anche il limite entro il quale verranno effettuate le scelte. Questo valore viene accolto …

Continue Reading

Progetto agricolo Kinzono – Plateau de Batekes

Il progetto è nato nel 2018 con l’obiettivo di dare la possibilità ad un gruppo donne sole e con figli di coltivare terreni di proprietà, acquistati grazie al sostegno di Come Noi e di Aimée Ngoma Mbenza fondatrice dell’associazione onlus Femme Lève Toi. Nei primi due anni sono stati acquistati 6 ettari di terreno ed ad oggi  con l’acquisto di un altro appezzamento di 16 ettari si è arrivati a 22!!  Il terreno, attiguo al precedente consentirà di  aumentare la coltivazione soprattutto di manioca, e far fare un po’ di rotazione ai campi. Con il crescere dell’area coltivata si è …

Continue Reading

Orfanotrofio di Asmara – Corsi di formazione al lavoro

Con questo progetto per l’ inserimento al lavoro di ragazze orfane, Come Noi torna ad investire in Eritrea. Ci sembra particolarmente significativo farlo in questo momento, in cui il paese è interessato da nuovi episodi di guerra determinati dal conflitto del Tigrai al confine con l’Etiopia. Sotto la guida delle Suore figlie di Sant’Anna verranno organizzati corsi di cucito, parrucchiera e computer della durata 1-2 anni. Le beneficiarie saranno 12 ragazze orfane. A 18 anni, alla fine della scuola dell’obbligo che in Eritrea dura 12 anni,  le ragazze saranno affidate alle suore dell’orfanotrofio che si assumono la responsabilità di fornire …

Continue Reading

Sostegno ai posti di salute di Malicounda Koutal e Dijlacounda

Il progetto inizia nel 2020: il dr Athanase Sarr, medico selezionato da Comme Nous e sostenuto dalla borsa del Premio Carlo Urbani (AICU), visita ogni settimana gratuitamente i malati afferenti al posto di salute di Malicounda, situato nei dintorni di Mbour. Il posto di salute è gestito da una infermiera che collabora con un’ ostetrica ed un farmacista. La presenza del Dr Sarr, giovane medico competente e dedicato, ha migliorato l’assistenza sanitaria e la gestione del dispensario. Con il contributo del Dr Sarr si sono identificate anche alcune necessità per la ristrutturazione e l’acquisto di materiali/apparecchiature sanitarie che sono state …

Continue Reading

Costruzione di pozzi in Togo

Dal 2018 la costruzione di pozzi, più che collaudata in Senegal, è stata avviata in un nuovo paese africano il TOGO. Grazie al suggerimento di un nostro socio Paolo Pianezza, siamo entrati in contatto con Christian Katou, togolese da qualche anno in Italia per ragioni di studio e con l’associazione APMED. Ci è stato chiesto di finanziare in parte la costruzione di un pozzo nel villaggio di Afagna Gbleta. Come Noi sta cercando di aprirsi a nuovi orizzonti e il Togo è un paese dell’Africa nel quale non avevamo progetti e la situazione politica non è problematica come nella maggior …

Continue Reading

Mensa scolastica a Gituza

Il progetto è nato nel 2017 quando abbiamo raccolto l’invito del parroco di Gituza di contribuire alla realizzazione di una mensa scolastica  per 120 alunni della scuola materna ed elementare. Bambini malnutriti orfani o appartenenti a famiglie indigenti. Prevedeva un graduale coinvolgimento della popolazione che portasse la mensa a diventare autosufficiente grazie  alla coltivazione un orto, all’allevamento di animali e allo svolgimento gratuito dei lavori necessari. Nel primo anno di sostegno, è stata messa a disposizione la somma necessaria per pagare due cuochi e per acquistare il cibo necessario per le 39 settimane di scuola. La popolazione locale ha procurato viveri e legna per cucinare e …

Continue Reading

Costruzione pozzi nei villaggi vicini a Mbour

Da anni prosegue, inizialmente con il supporto della Onlus Un puit pour la vie e successivamente con l’associazione One Love l’attività di  costruzione di pozzi d’acqua. L’obiettivo è migliorare la qualità della vita in tanti villaggi  e coinvolgere le comunità locali nella gestione, manutenzione e controllo delle risorse idriche. In Senegal la scarsità d’acqua è ancora causa di mortalità infantile, di  malattie gastroenteriche e impedisce la coltivazione agricola  e tutti  gli usi domestici. Vicino alla città di Mbour in rapida espansione, esistono ancora insediamenti con scarso accesso all’acqua pulita, si deve andare a piedi o con mezzi di fortuna a …

Continue Reading